Chiedere il rilascio o il rinnovo della carta d'identità elettronica

Chiedere il rilascio o il rinnovo della carta d'identità elettronica

La carta di identità elettronica (CIE) è l'evoluzione del documento di identità in versione cartacea: è il documento personale che attesta in modo certo l'identità del cittadino sia in Italia che all’estero.

La carta di identità elettronica (Decreto ministeriale 23/12/2015, art. 3):

  • è realizzata in materiale plastico
  • ha le dimensioni di una carta di credito
  • è caratterizzata da sofisticati elementi di sicurezza e da un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare.

Rispetto alla tradizionale carta d'identità cartacea, quella elettronica:

La carta di identità elettronica si può richiedere alla scadenza della propria carta d’identità cartacea oppure in seguito a smarrimento, furto o deterioramento.

Per ulteriori informazioni, consulta il sito www.cartaidentita.interno.gov.it.

Approfondimenti

La durata

La durata della carta di identità elettronica varia a seconda dell'età del titolare ed è di:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni
  • 10 anni per i maggiorenni.
Come ottenerla

La carta d'identità digitale può essere chiesta presso il Comune di residenza o dimora.

Per velocizzare le operazioni di rilascio occorre verificare se il proprio Comune ha già attivato il servizio di rilascio della CIE e prenotare un appuntamento sul sito agendacie.interno.gov.it (Decreto ministeriale 23/12/2015, art. 4, com. 2).
Il cittadino deve quindi presentarsi personalmente in Comune con la documentazione chiesta. La carta sarà poi spedita in Comune o a un indirizzo da lui indicato. Una persona delegata potrà ritirare il documento, solo se al momento della domanda sono indicate le sue generalità.

Denuncia di smarrimento o furto

Se un cittadino perde la CIE deve sporgere regolare denuncia presso le forze dell’ordine e contattare il servizio di supporto del Ministero dell'Interno per far bloccare il suo documento (Decreto ministeriale 23/12/2015, art. 7).

La domanda di rinnovo deve essere presentata sempre presso il proprio Comune di residenza o dimora.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Certificati e documenti