Trasmettere comunicazioni alla Pubblica Amministrazione

Trasmettere comunicazioni alla Pubblica Amministrazione

La "Comunicazione generica" può essere utilizzata per rivolgere all'Amministrazione una qualunque comunicazione o domanda per cui non è disponibile un modulo specifico, riguardante una nuova istanza o un'istanza già in fase di istruttoria.

L'ufficio responsabile del procedimento può dialogare con il cittadino in qualunque momento della fase di istruttoria di un'istanza, anche dopo che questa è stata presentata. Può capitare quando la documentazione inviata è incompleta oppure non del tutto comprensibile; nel primo caso perverrà al cittadino una "richiesta di integrazioni", nel secondo una "richiesta di chiarimenti".
Il cittadino può allora presentare "Comunicazione generica" allegando la documentazione o i chiarimenti chiesti entro una scadenza fissata dall'ufficio competente. Se non presenterà "Comunicazione generica" l'esito dell'istruttoria sarà negativo.

Inoltre la "Comunicazione generica" può essere presentata anche in assoluta libertà, quando il cittadino vuole presentare un'ulteriore comunicazione. Per esempio, un cittadino potrebbe presentare una "Comunicazione generica" allegando un documento che prima non possedeva e che potrebbe essere ritenuto utile per l'istruttoria di una particolare istanza.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Uffici comunali
Ultimo aggiornamento: 10/07/2018 11:55.24